May 13, 2019

Mobile Cinema Reloaded

On display at MACRO_asilo, Rome, from 3 to 6 september 2019.

13 videos by Germany based artists dealing with "inside/outside" are shown in MACRO_asilo, Rome from September 3 through 8, 2019. As a performative act, they are also to be viewed a tablet carried in a special bag by Annegret Bleisteiner. The small screen is like a (Smartphone-)prothesis and has the same format as the streaming platforms where artists upload their videos nowadays. Her partner Phoebe Lesch wears a mirrored armourdress that has the same size as the the tablets. From September 3 through September 6, 2019, the artists walk through the Museum and the city and try to create encounters with public and passers-by who can watch the videos as well as reality's reflections on our bodies and talk to us.

The Mobile Cinema Walk is documented by a photographer whose pictures are uploaded to the Museum's website: we try to create a visual circuit involving real and virtual worlds, a connection between inside and outside of the museum as well as new visual contexts for video screening.

13 video realizzati da artisti che lavorano in Germania portando sul tema „interno/esterno“ sono in rassegna a MACRO_asilo dal 3 all’8 settembre 2019. Sono anche parte di una performance che si svolge dal 3 al 6 settembre. Infatti si possono guardare su un tablet portato da Annegret Bleisteiner in una borsa apposita. Il piccolo schermo è come una protesi (da Smartphone) e ha lo stesso formato dei video sulle piattaforme di streaming usati dagli artisti oggigiorni per caricarci i propri video. La sua collega Phoebe Lesch porta un vestito armatura fatto di specchi della stessa dimensione del tablet. CosÌ attrezzate, le artiste passeggiano attraverso il Museo e la città e provano a creare incontri con il pubblico e i passanti che possono guardare i video così come la riflessione della realtà sui nostri corpi.

Il Mobile Cinema Walk è documentato da un fotografo le cui immagini sono caricate sul sito web di MACRO_asilo: cerchiamo così di creare un circuito visivo coinvolgendo il mondo reale e virtuale, una connessione tra l’interno e l’esterno del Museo e nuovi contesti visivi per la proiezione di video.

 

Annegret Bleisteiner
Inside out_ my hiding places_ part one
2018_7.45 min

Bleisteiner explores locations in nature, her camera forcing everyday sights to become really special and unique by overlapping layers of insights into different rooms, open barns and boat shelters. Everything can be turned into something meaningful that tells us about spaces we are deriving our creativity from.

Bleisteiner esplora luoghi nella natura con la sua videocamera. Usando una tecnica di superposizione di sequenze video trasforma scorci quotidiani di stanze, cascine aperte e ripari per le barche in qualcosa di speciale e unico che racconta di spazi serbatoi di creatività.

 

Wolfgang L. Diller
Gentrificazione: il livello successivo
HD Video 10.00 Remix versione italiana 2019

A video about loss and transformation aka gentrification, about displacement and redistribution. Art is seen as a decoration service for the so-called „creative quarters“: contemporary lunaparks of pure economic, neoliberal fascism, fueled by shameless propaganda and dumb Newspeak. The video is based on my personal observations and experiences as a visual artist in Munich.

È un video sulla perdita e la trasformazione – in particolare la gentrificazione –, su dislocamento e ridistribuzione. Mostra l’arte come servizio per la decorazione ed estetizzazione dei cosiddetti „quartieri creativi“, attuale parco giochi per il puro fascismo economico neoliberista. Tutto questo affiancato da una spudorata propaganda e da uno stupido „Newspeak“, nuovo parlare. Il video è basato sulle mie osservazioni ed esperienze come artista visivo a Monaco.

 

Sarah Doerfel
Voglio e non/ from A to B
2017_13.09 min

Relating to the notion of „Non-places“ introduced by Marc Augé, Doerfel combines digital moving sequences with scanned, analogue photographs from her archive spanning eleven years that she shot in London, Paris, Wien, München, Berlin, Barcelona, San Francisco and New York,

Doerfel associa sequenze d’immagini in movimento con fotografie analogiche scansionate, tratte dal suo archivio di città come Londra, Parigi, Vienna, Monaco di Baviera, Berlino, Barcelona, San Francisco e New York, ispirandosi ai famosi „non-luoghi“ di Marc Augé.

 

Neil Goldberg
Surfacing
2010-2011_15.00 min

Surfacing stitches together images of passengers emerging from underground into the tumult of the street. I was drawn to the vulnerability I saw on their faces — the look of perplexity and disorientation linking an otherwise wildly diverse selection of people.

Surfacing è una seuenza d’immagini di passanti che sbucano dalla metropolitana nella confusione della città. Mi colpiva la vulnerabilità che scorgevo sulle loro facce – lo sguardo perplesso e disorientato che accomunava una schiera altrimenti molto eterogenea di persone.

 

Phoebe Lesch
La statua che respira / Die Statua atmet
Musica: Andrea Veltroni, 2017_6.02 min

This music video shows an exhibition featuring a stone statue inside the stonecarver’s workshop where the statue was made. The music was composed with the carving noises and was presented as a loop during the exhibition along with other tunes.

Video musicale che documenta l’omonima mostra con una statua di pietra all’interno della bottega dove la statua era stata realizzata. Il brano è composto con i rumori di lavorazione della statua e, insieme ad altri brani, passava in loop durante l’esposizione.

 

Shinn Maeda
Das sanfte Licht
01.24 min

Was ich früher war, ist die Umgebung, die Umgebung ist ich.

Ciò che ero in passato è l’ambiente, l’ambiente sono io.

 

Eva Ruhland
Großwetterlage II / macro weather situation II
2019_15.30 min

A world map segment focussing Europe is marked with important cities and potential flight paths. The image is overlayed by isobaric lines of a bad weather front. Huge and small escapes, outer and inner emigration are the core aspects of this video work.

Il video mostra l’estratto di un mappamondo con al centro l’Europa, le sue città importanti e le potenziali rotte di fuga. Alle immagini si superpongono le linee isobariche di un fronte di maltempo. Le scappatoie piccole e grandi e l’emigrazione interiore e esteriore sono gli aspetti centrali di questo lavoro.

 

SAGSI Group (Antonia Baehr, Sigrid Keil, Georg Klein, Isabell Spengler, Steffi Weismann)
Inside the Tiger
2014_02.17 min (short version)

The Tasmanian Tiger Immersive Self-Therapy Program (TTIST) offers participants the possibility to slip into a costume and experience being a Tasmanian Tiger (extinct since 1936). The video features four statements by participants of the program alongside a documentation of their behavior during the experience.

Il Tasmanian Tiger Immersive Self-Therapy Program (TTIST) offre la possibilità di indossare la maschera di una tigre della Tasmania (estinta dal 1936) e di immedesimarsi con l’animale. Il video riporta quattro testimonianze e comportamento dei partecipanti durante l’esperimento.

 

Lisa Stertz
LOVE. Introduction
2015_06.21 min

Lisa Stertz’ performance series, of which “LOVE. Introduction” is part one, constituted an amorphous and reflexive approach to this elusive subject and traced the inevitable process of cocooning and uncluttering, deconstructing and unbinding.

La serie di performance di Lisa Stertz di cui LOVE. Introduction costituisce la prima parte è un approccio caotico e riflessivo su un tema molto fugace e ritraccia l’inevitabile processo che va dal cocooning al districarsi, decostruirsi, slegarsi.

 

Tamiko Thiel and /p
Unexpected Growth
2018_2.25 min

Augmented reality installation commissioned by the Whitney Museum of American Art, New York. Here, the smartphone is a window into the future, showing viewers the Whitney 6th floor terrace under water and populated with a mutated coral reef - the corals have learned to make their housings out of plastic waste.

Installazione di realtà aumentata commissionata dal Whitney Museum of American Art, New York. Lo smartphone diventa una finestra sul futuro e mostra il terrazzo del Museo al sesto piano immerso dalle acque e popolato da barriere coralline frutto di una mutazione. Infatti, i coralli hanno imparato a ripararsi con i rifiuti di plastica.

 

Toffaha(Rasha Ragab + Christoph Nicolaus)
Nile Bride
2016_7.05 min

Artist couple with German and Egyptian cultural backgrounds that performs many performances in public space. The video was shot on a prehistoric cemetery in Sardinia and at the river Nile nearby a Nubian village in southern Egypt.

Coppia di artisti di origini tedesca e egiziana con alle spalle tante performance nello spazio pubblico. I filmati provengono da un cimitero preistorico sardo e dal Nilo nelle vicinanze di un villaggio nubiano nell’Egitto meridionale.

 

Essi Utriainen
Smell that Smell
Musik: Dærren Sørgen (Ken Brown, Bernd Müller, Wilfried Petzi, Oliver Westerbarkey), 2016_05.20 min

The film was inspired by a song from the band Dærren Sørgen. As Ken Brown spoke, intensely, almost in an whisper, it seemed to be the voice of a person who had sunk deeply into his own private world and was watching the crazy world go by outside his window.

Il film è ispirato a un pezzo della band Dærren Sørgen. La voce di Ken Brown, intensa, quasi solo un sussurro, sembrava quella di una persona profondamente immersa nel proprio mondo interiore che guarda passare il pazzo mondo là fuori attraverso la finestra.

 

Steffi Weismann
Car Event – Johannesburg Interventions
2007_3.14 min

Like most "white" people, Steffi Weismann only dared to cross the inner city of Johannesburg protected by a car. This performative intervention caused a lot of amusement among the passers-by.

Come tanti "bianchi", Steffi Weismann osava attraversare il centro di Johannesburg solo in macchina. Il suo intervento performativo suscitò parecchia ilarità tra i passanti.

 

The videostill is taken from the first edition of Mobile Cinema Reloaded which took place in Helsinki.
Il videostill è tratto dalla prima edizione di Mobile Cinema Reloaded che si è svolta a Helsinki.